Settimana 25 - 31 dicembre

Martedì 1 maggio

Montevecchia e Parco del Curone: natura e sapori tipici

Dalle piramidi dei celti alle chiese seicentesche, scopriremo le meraviglie e i sapori del parco del Curone in una camminata tra vigneti, boschi e cascine.…

Scopri di più

Iscrizioni

Iscrizioni chiuse
15

posti ancora disponibili


Difficoltà

Facile

Categorie

Sapori di Lombardia, Natura e cultura

Martedì 1 maggio 2018

Montevecchia e Parco del Curone: natura e sapori tipici

Dalle piramidi dei celti alle chiese seicentesche scopriremo alcuni dei luoghi più belli e meno conosciuti della Brianza lecchese.  Cammineremo tra vigneti, boschi e cascine andando alla ricerca di paesaggi ancora incontaminati dove ammirare le colline della Brianza, la Pianura Padana e le Prealpi da una insolita prospettiva. 

Prima di giungere al panoramico Santuario di Montevecchia avremo modo di assaggiare anche diversi formaggi prodotti artigianalmente in una delle cascine del parco.


Ritrovo

Ore 09:30 a Via Bongiaga, 30, La Valletta Brianza (vedi puntatore sulla mappa).

Il ritrovo è presso il parcheggio della chiesa di Sant'Ambrogio al Monte.

Come arrivare?

In autonomia: E' possibile parcheggiare presso il posteggio gratuito a lato della chiesa di Sant'Ambrogio al Monte in località.

Carpooling: Nella mappa sono indicati i soci iscritti a questa gita che sono disponibili a dare un passaggio in auto. Dopo essersi loggato sarà possibile contattare direttamente i soci e accordarsi su come venire insieme. Questo servizio è riservato ai soli soci.

Trasporto pubblico: Non è possibile raggiungere il punto di ritrovo con il treno

Sono attivi 2 carpooler per questa gita

Calcola il percorso per arrivare

Quota di partecipazione

12.00€ (per i soci), 10.00€ (per i bambini fino a 12 anni), 18.00€ (per i non soci).
I non soci possono partecipare alle nostre escursioni una sola volta. Poi è necessario diventare soci. Come divento socio?

Informazioni tecniche

Difficoltà
Facile
Dislivello
200 metri
Lunghezza
10 Km
Tempo Totale di cammino
4 ore
Termine gita
La gita si concluderà attorno alle 16:30

Informazioni utili

Partecipanti
Il limite massimo di partecipanti è 30. La gita verrà organizzata con un minimo di 7 partecipanti.
Pranzo
Pranzo al sacco. E' possibile pranzare anche nei bar del centro di Montevecchia.
Equipaggiamento
Scarponi o scarpe da trekking, borraccia da 1 litro/thermos, calze da trekking, giacca o mantellina impermeabile. Bastoncini da trekking facoltativi.

E se fosse brutto tempo?

La gita verrà realizzata anche con tempo variabile. Verrà annullata solo nel caso in cui le condizioni meteo non ne permettano lo svolgimento in sicurezza. In questo caso i partecipanti saranno avvisati telefonicamente almeno 24 ore prima dell'escursione.

Regolamento

La partecipazione all’escursione comporta l’accettazione del Regolamento d’escursione.

Domande sulle nostre gite? Guarda le risposte alle domande frequenti.





Ti suggeriamo anche…

Settimana 24 - 30 dicembre

Giovedì 27 dicembre

Sul Monte Palanzone: colori d'inverno e panorami lariani

Immersi nei colori dell'inverno e circondati da un panorama straordinario saliremo sulla vetta del Monte Palanzone. Durante l'escursione, ci accompagneranno attività per socializzare e conoscere megl…

Scopri di più

Iscrizioni

Posti disponibili, ancora 9 giorni per iscriversi
29

posti ancora disponibili


Effettua la login per iscriverti alla gita

Difficoltà

Medio

Limitazioni

Non adatto a bambini minori di 6 anni 

Categorie

Natura e cultura, Passione montagna

Settimana 8 - 14 gennaio

Domenica 13 gennaio

Ciaspolata in Val Brandet

Questa facile e appagante ciaspolata ci farà scoprire la bellissima riserva naturale delle valli di S.Antonio. Percorreremo il tracciato di una mulattiera tra boschi innevati fino al rifugio Barndet…

Scopri di più

Iscrizioni

Posti disponibili, ancora 26 giorni per iscriversi
17

posti ancora disponibili


Effettua la login per iscriverti alla gita

Difficoltà

Medio

Limitazioni

Non adatto ai cani  Non adatto a bambini minori di 6 anni 

Categorie

Natura e cultura, Passione montagna