Settimana 23 - 29 dicembre

Sabato 12 settembre

Weekend al Rifugio Grassi tra stambecchi e marmotte

Durante questo weekend percorreremo i sentieri sotto l'imponente mole del Pizzo Tre Signori per attraversare tanti ambienti differenti: dai prati alle miniere, alle faggete e conoscere così la storia…

Scopri di più

Iscrizioni

Posti disponibili, ancora 24 giorni per iscriversi
16

posti ancora disponibili


Effettua la login per iscriverti alla gita

Difficoltà

Medio Impegnativo

Limitazioni

Non adatto a chi soffre di vertigini  Non adatto a bambini minori di 12 anni  Non adatto a chi ha problemi alle ginocchia 

Categorie

Passione montagna

Sabato 12 settembre 2020

Weekend al Rifugio Grassi tra stambecchi e marmotte

ATTENZIONE: Le iscrizione terminano domenica 6 settembre


La gita si svolgerà nei giorni di sabato 12 e domenica 13 settembre. Durante questo weekend percorreremo i sentieri sotto l'imponente mole del Pizzo Tre Signori per attraversare tanti ambienti differenti: dai prati, alle miniere, alle faggete e conoscere così la storia, la flora e la fauna di questi luoghi.


PROGRAMMA


Sabato 12 settembre

Raggiunti i Piani di Bobbio con la cabinovia attraverseremo gli ampi pianori fino alla dorsale che separa la Valsassina dalla Valtorta. Ci dirigeremo verso il Passo del Toro (1.935m) dove ammireremo la mole del Pizzo Tre Signori che con i suoi 2.500 metri d'altezza ha rappresentato per secoli una frontiera inespugnabile tra Milano, Venezia e i Grigioni.

Dopo essere giunti al rifugio Grassi, chi vorrà potrà fermarsi per riposare e godersi il panorama. In alternativa, la nostra guida ci proporrà una breve camminata fino ai resti delle antiche miniere di Camisolo con la possibilità di ammirare dall'alto la val Biandino e il Lago di Sasso. Cercheremo anche di avvistare qualche esemplare degli stambecchi che sono stati recentemente reintrodotti in questo territorio.


Domenica 13 settembre

Dopo colazione inizieremo la nostra discesa lungo un tratto del Sentiero delle Orobie fino al rifugio Buzzoni dove pranzeremo al sacco. Il piccolo e accogliente rifugio è situato su un balcone naturale che si affaccia sulla Valsassina e le Grigne. Il percorso si sviluppa prevalentemente nel bosco e ci permetterà di osservare un habitat montano completamente diverso da quello del sabato. Dopo aver attraversato una bella faggeta raggiungeremo il parcheggio della cabinovia.


Il rifugio Grassi

Il rifugio che ci ospiterà ha quasi un secolo di storia ma è caratterizzato da diverse soluzioni all'avanguardia per la tutela e conservazione ambientale. Tra questi la stufa a razzo e la cucina solare che ci verranno illustrate dagli stessi rifugisti. La cucina del rifugio Grassi è di ottima qualità ed utilizza principalmente prodotti biologici, spesso provenienti dalle malghe e fattorie della Valsassina.

La sistemazione è quella tipica dei rifugi: spartana ma accogliente. Il pernottamento è in camerate, i bagni sono in comune e non e' sempre garantita la possibilità di fare la doccia che comunque è a pagamento.

Presso il rifugio si può pagare solo in contanti.



Prima di iscriversi è necessario prendere visione delle informazioni riportate qui sotto.


INFORMAZIONI UTILI


Costi: 

40€ (50€ nel caso di non soci): quota di partecipazione che include il solo accompagnamento della guida professionista. Questa quota va pagata online al momento dell'iscrizione sul sito.

50€: costo del pernottamento/pasti presso il rifugio. La quota include: cena, pernottamento, prima colazione e pranzo al sacco della domenica. Questa quota sarà pagata direttamente al rifugista.

10€: cabinovia e parcheggio a pagamento presso la cabinovia, da pagare in loco.


Iscrizioni: Le iscrizioni terminano domenica 6 settembre. Dopo tale data non è più possibile disiscriversi.


Temperature: saremo a 2.000 m quindi alla sera farà freddo. E' pertanto obbligatorio portare giacca a vento, guanti, cappello e pile/felpa pesante.


Per qualunque informazione tecnica riguardo l'escursione o il rifugio contatta la guida al 377 3074350 (Leonardo)


Ritrovo

Ore 08:30 a Via Lorenzo Balicco, 99, Lecco (vedi puntatore sulla mappa).

Il ritrovo è presso il parcheggio esterno del Centro Commerciale Meridiana (lato nord). Presso le postazioni del Bennet Drive. Da qui ci compatteremo nel minor numero di auto possibile per raggiungere il piazzale della cabinovia di Barzio-Piani di Bobbio (20 minuti)

Come arrivare?

In autonomia: È possibile parcheggiare presso il punto di ritrovo.

Carpooling: Nella mappa sono indicati i soci iscritti a questa gita che sono disponibili a dare un passaggio in auto. Dopo essersi loggato sarà possibile contattare direttamente i soci e accordarsi su come venire insieme. Questo servizio è riservato ai soli soci.

Trasporto pubblico: Stazione FS di Lecco (15 minuti a piedi dal punto di ritrovo). Chi desidera arrivare in treno è pregato di contattare la guida per garantirsi il posto in auto.

Sono attivi 2 carpooler per questa gita

Calcola il percorso per arrivare

Quota di partecipazione

40€ (per i soci), 40€ (per i bambini fino a 12 anni), 50€ (per i non soci).
I non soci possono partecipare alle nostre escursioni una sola volta. Poi è necessario diventare soci. Come divento socio?

La quota COMPRENDE SOLO l'accompagnamento guidato. In caso di annullamento per maltempo o se non si raggiunge il numero minimo di iscritti le quote verranno interamente restituite.


Come funziona il pagamento?

Informazioni tecniche

Difficoltà
Medio Impegnativo
Dislivello
500 m (sabato), 1.200 m (domenica, in discesa e con abbondanti soste)
Lunghezza
7 km (sabato), 10km (domenica)
Tempo Totale di cammino
3 ore e mezza circa (per ciascun giorno di escursione)
Termine gita
La gita si concluderà attorno alle 15:00
Limitazioni
Non adatto a chi soffre di vertigini  Non adatto a bambini minori di 12 anni  Non adatto a chi ha problemi alle ginocchia 

Informazioni utili

Partecipanti
Il limite massimo di partecipanti è 20. La gita verrà organizzata con un minimo di 10 partecipanti.
Pranzo
Pranzo al sacco (per il sabato). Il pranzo al sacco della domenica è incluso nella quota del rifugio.
Equipaggiamento
Scarponcini da montagna, 1 litro di ACQUA (niente acqua sul percorso), snack, GIACCA A VENTO, guanti, cappello, occhiali da sole, pile e felpa, SACCO LENZUOLO per la notte (il sacco lenzuolo può essere acquistato anche in loco).

E se fosse brutto tempo?

La gita verrà realizzata anche con tempo variabile. Verrà annullata nel caso in cui le condizioni meteo anche di uno solo dei due giorni non ne permettano lo svolgimento in sicurezza. In questo caso i partecipanti saranno avvisati telefonicamente almeno 24 ore prima dell'escursione. Le quote pagate verranno interamente rimborsate.

Regolamento

La partecipazione all’escursione comporta l’accettazione del Regolamento d’escursione.

Domande sulle nostre gite? Guarda le risposte alle domande frequenti.



Effettua la login per iscriverti alla gita



Ti suggeriamo anche…

Sabato 22 agosto

Alle pendici del Monte Legnoncino: tra natura selvaggia e resti della Grande Guerra

In questa riserva naturale conosceremo le caratteristiche di alcuni animali e piante locali oltre ad osservare i resti della Linea Cadorna. Tutto questo in un ambiente appartato e tranquillo con belli…

Scopri di più